Contributi regionali per recupero e acquisto con recupero della prima casa di abitazione

La Regione FVG ha previsto contributi in materia di edilizia agevolata (art. 18 della legge regionale 1/2016) per il recupero della prima casa, e per l’acquisto con contestuale recupero della prima casa.
Approfondisci

Bonus energia elettrica 2016

La Regione FVG eroga ai titolari di Carta famiglia un bonus per l’abbattimento dei costi per la fornitura dell’energia elettrica. Le domande relative alle bollette emesse nel 2016 vanno presentate ai Comuni di residenza entro il 21 aprile 2017.
Approfondisci

Detrazione per interventi di riqualificazione energetica

Gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti danno diritto a una detrazione Irpef pari al 65% delle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017.
Approfondisci

Detrazione per interventi di ristrutturazione edilizia

Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 50% per spese sostenute entro il 31 dicembre 2017 su un limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.
Approfondisci

Bonus mobili legati a ristrutturazione edilizia

Prorogato fino al 31 dicembre 2017 anche il Bonus Mobili, ovvero la detrazione Irpef del 50% per gli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici (di classe non inferiore alla A+) effettuati nel 2017, e destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione effettuato dal 1 gennaio 2016. La detrazione è calcolata su un importo massimo di 10.000 euro e ripartita in dieci quote annuali di pari importo.
Approfondisci

IVA al 10%

Per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%.
L’agevolazione Iva non ha termine di scadenza.

Deduzione per l’acquisto di edifici da affittare

Per l’acquisto, effettuato dal 1° gennaio 2014  al  31  dicembre 2017, di unità immobiliari residenziali destinate all’affitto,  di  nuova costruzione oppure oggetto di interventi di ristrutturazione edilizia, è prevista una deduzione Irpef dal reddito complessivo, pari al 20% del prezzo di acquisto, nel limite massimo di spesa di 300mila euro, ripartita in otto quote annuali; l’abitazione deve essere certificata in classe A o B.
Lo prevede il Decreto Sblocca Italia (12 settembre 2014).

Scambio sul posto

Lo Scambio sul posto è un meccanismo che consente di immettere nella rete elettrica nazionale l’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico ma non immediatamente consumata, e di prelevarla dalla rete in un momento in cui non c’è auto-produzione. Questo avviene attraverso la compensazione tra il valore associabile all’energia elettrica prodotta e immessa in rete e il valore associabile all’energia elettrica prelevata e consumata in un periodo differente da quello in cui avviene la produzione.
Approfondisci

Incentivazioni fonti rinnovabili

Il GSE è l’ente che attua il sistema di incentivazione dell’energia prodotta da fonti rinnovabili che prevede, in alternativa, su richiesta dell’Operatore:
– il rilascio dei certificati verdi
la tariffa omnicomprensiva 
Approfondisci

Ritiro dedicato dell’energia elettrica

Il ritiro dedicato è una modalità semplificata a disposizione dei produttori per la vendita al GSE dell’energia elettrica immessa in rete, in alternativa ai contratti billaterali o alla vendita diretta in borsa.
Approfondisci

Conto energia termico

Il conto incentiva gli interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed è rivolto sia ad amministrazioni pubbliche che a soggetti privati.
Approfondisci