Nome AMETHyST (A multipurpose and tran sectorial hydrogen
support for decarbonized alpine territories
)
Durata 36 mesi (01.11.2022 – 31.10.2025)
Programma Interreg Alpine Space
Finanziamento 1.349.279,62 € FESR (budget totale 1.948.839,50)

 

Descrizione

Gli effetti del cambiamento climatico e l’uso massiccio di combustibili fossili nelle Alpi dovrebbero incoraggiare le comunità alpine a rafforzare le misure per la sufficienza e l’efficienza energetica, di pari passo con l’incremento di energie rinnovabili.

Un nuovo vettore energetico, l’idrogeno (H2), ha molti vantaggi per essere un attore chiave nella transizione energetica: è facilmente prodotto da elettricità rinnovabile e può essere utilizzato per molti scopi, dalla mobilità all’ industria, fino al settore turistico.
L’obiettivo generale di AMETHyST è sostenere lo sviluppo di ecosistemi locali di idrogeno verde alpino, combinando diverse applicazioni di idrogeno verde su un’area geografica con un alto potenziale per l’utilizzo di questa tecnologia.

Il progetto aprirà la strada alla realizzazione di Hydrogen Valley alpine con uno stile di vita a ridotte emissioni, attraverso il trasferimento di conoscenze e la creazione di nuove competenze – in particolare delle autorità pubbliche locali – e la realizzazione di progetti pilota, con il supporto di agenzie di settore e poli di innovazione.
AMETHyST contribuisce alla strategia europea sull’idrogeno al 2030, andando ad esplorare un settore difficile da decarbonizzare come quello delle aree turistiche montane, e prevedendo la realizzazione di strategie e piani energetici locali e regionali. Verrà creato un pacchetto per aiutare le autorità pubbliche a sostenere progetti concreti sull’idrogeno verde e grazie ai risultati dei progetti pilota verrà progettato un “modello locale di ecosistema di idrogeno verde alpino” unendo produzione, stoccaggio, distribuzione e usi finali.

Le raccomandazioni politiche a supporto dello sviluppo di filiere di idrogeno verde verranno elaborate e condivise con EUSALP – la strategia europea per la regione alpina – e con i policymaker regionali per rafforzare il ruolo delle autorità pubbliche, collaudando un modello di sviluppo replicabile.

 

 Partner:

  • Auvergne Rhône-Alpes Energy Environment Agency (Francia)
  • Cluster Technologies New Energies Renewable Energies Rhône-Alpes (Francia)
  • Fondazione Bruno Kessler (Italia)
  • Provincia autonoma di Trento (Italia)
  • Agenzia per l’energia KlimaHaus/CasaClima (Italia)
  • Agenzia per l’energia del Friuli Venezia Giulia (Italia)
  • Energy Agency of Podravje – Institution for Sustainable Energy Use (Slovenia)
  • Standortagentur Tirol GmbH (Austria)
  • Civic Foundation Energiewende Oberland (Germania)
  • BlueArk Entremont (Svizzera)