Le comunità energetiche rinnovabili (CER) sono gruppi di cittadini, pubbliche amministrazioni, attività commerciali, piccole e medie imprese, che producono e condividono energia rinnovabile. L’energia elettrica “condivisa” (pari al minimo, su base oraria, tra l’energia elettrica immessa in rete dagli impianti di produzione e l’energia elettrica prelevata dai consumatori che rilevano per la configurazione) beneficia di un contributo economico riconosciuto dal GSE a seguito dell’accesso al servizio di valorizzazione e incentivazione.

Le CER sono normate dal decreto-legge 162/19 (articolo 42bis) e dei relativi provvedimenti, quali la delibera 318/2020/R/eel dell’ARERA  e il DM 16 settembre 2020 del MiSE, mentre sono attesi gli ultimi decreti attuativi.

L’Agenzia si mette a disposizione dei Comuni per favorire la circolazione di informazioni sulle comunità di energia rinnovabile da un punto di vista indipendente (non commerciale) per aumentare la consapevolezza dei decisori politici e tecnici sull’argomento e per favorire la diffusione delle CER sul territorio regionale.

APE FVG inoltre è centro di competenza sulle CER in virtù dell’accordo siglato con il GSE.
L’Agenzia infatti fa parte della rete nazionale delle agenzie per l’energia, RENAEL, che sta seguendo da vicino lo sviluppo delle comunità energetiche rinnovabili e i modelli applicabili per promuovere l’autoconsumo diffuso nei territori.

Diamo risposta ai quesiti più frequenti sulle CER nella sezione FAQ (pagina in continuo aggiornamento).

 

Tra le attività di informazione rientra il convegno organizzato da APE FVG in collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il sistema integrato ANCI-COMPA:
CER: come fare comunità per favorire la transizione energetica”
26 giugno 2023 – Udine, Palazzo della Regione
di cui sono disponibili un resoconto e le presentazioni cliccando qui