Abbiamo colto l’invito della Commissione Europea a diventare partner del New European Bauhaus: dopo aver manifestato il nostro commitment e presentato la nostra esperienza pregressa, siamo ufficialmente partner del NEB!

Siamo così chiamati a promuovere i dibattiti e le idee che nasceranno nell’ambito del movimento, e grazie a questo ruolo abbiamo anche la possibilità di instaurare un dialogo diretto con la Commissione europea e con gli altri partner di tutta Europa, in un’ottica di dialogo e di co-progettazione.

Il New European Bauhaus è un’iniziativa creativa e interdisciplinare che realizza uno spazio di incontro per progettare futuri modi di vivere unendo arte, cultura, inclusione sociale, scienza e tecnologia. Portare il Green Deal nei nostri luoghi di vita presuppone uno sforzo collettivo per immaginare prima e costruire poi un futuro sostenibile, inclusivo e bello per il cuore e per la mente.
Alessandro Rancati, policy analyst del Joint Research Center della Commissione Europea, ha definito la cultura come un sistema operativo su cui basare le altre attività, in una prospettiva tridimensionale: bellezza, sostenibilità e inclusione, ovvero “beautiful, sustainable, together” secondo il motto del NEB.